Salvatore Paone Sr.

Salvatore Paone Sr.

Consigliere comunale di Maida e Consigliere dell'Unione "Monte Contessa" collabora con il quindicinale Il Lametino e già collaboratore di Calabria Ora.

Twitter: @salvatorepaone

URL del sito web: http://www.pienosviluppo.it

Collasso ambientale a Maida, altre 39 Pale?

Comunicato circolo partito democratico di maida

Nella giornata odierna una delegazione del Partito Democratico di Maida guidata dal segretario Salvatore Paone insieme al consigliere regionale On. Arturo Bova, ha incontrato il Presidente della Giunta regionale Mario Oliverio per esporgli la netta contrarietà alla costruzione di un nuovo parco eolico di 39 aereogeneratori sul territorio di Maida: un Comune dove risultano già impiantate oltre 50 torri eoliche; la più alta concentrazione di questo tipo di megaimpianti su un unico territorio comunale.

Maida dietro Pianopoli, San Pietro a Maida, Tiriolo

Un parco giochi per i bambini è una richiesta che portiamo avanti dall'opposizione da anni in quanto è un'esigenza molto sentita da genitori e bambini.Nei comuni vicini si è già operativi: Pianopoli su tutti, ma anche San Pietro a Maida e ora anche Tiriolo. A Maida dovremo aspettare i tempi della nostra amministrazione, sempre lunghi, ma comunque efficaci, perchè finalizzati ad aspettare di essere a ridosso delle successive elezioni locali.

Il sindaco furioso...

Ecco il post che ha fatto tanto infuriare il nostro caro sindaco. Con la delibera n 49 del 20.03.2015 l'amministrazione comunale di Maida ufficialmente si supera e avvia il procedimento per stanziare altri 33.000 euro per completare i lavori dell'ex Municipio da adibire a nuovo consultorio. In pratica, dopo aver speso centinaia di migliaia di euro per lavori infiniti (4 anni invece che i soli 153 giorni previsti dal progetto iniziale!) grazie ai tecnici dell'Asl veniamo a scoprire che i lavori non erano completi o comunque a norma.

Mancano ancora porte antipanico, pittura adeguata e "altre piccolezze" che guarda caso qualcuno ha distrattamente in tutti questi anni trascurato di effettuare. Ma non preoccupatevi cari concittadini, con altri 33.000 euro dei nostri soldi il problema verrà risolto.

Vergogna infinita e senza ritegno! Solo per questa azione i nostri amministratori, tutti nessuno escluso, se avessero un minimo di buon senso si dovrebbero immediatamente dimettere per palese incapacità di gestire i soldi che appartengono solo e unicamente ai cittadini di Maida!

Convocata per lunedi ore 18.30 presso la nostra sede in Piazza una riunione urgente per parlare di questa situazione e di altre gravi inadempienze che vanno a pesare sul bilancio comunale. Partecipate numerosi e mettiamoci la faccia tutti per denunciare a tutti i livelli questo scempio di denaro pubblico.

Caro sindaco (Professore) stai sereno...

Stai sereno Natale.

Capisco che sto parlando con una persona che è talmente convinta di sé da farsi chiamare Professore pur avendo trascorso più ore barcollante nelle tavernette che in un’aula scolastica, ma forse un limite dovresti dartelo visto che ormai ti avvicini pian piano alla fine della tua lunga e anonima carriera politica. Certo, lo confesso, non avrei mai pensato che per il solo fatto di cercare di onorare al meglio il mandato di opposizione che i cittadini hanno riconosciuto al movimento che rappresento, un giorno sarei stato paragonato a chi rappresenta la forza politica nazionale che nel mio piccolo negli anni ho più osteggiato: evidentemente è una nemesi che da gente come te mi dovevo aspettare.

Nuovo spettacolo della Compagnia "Senza Pretese"

Continua da anni e con grande entusiasmo l’attività del gruppo teatrale “Senza Pretese” che diverte la comunità venota con spettacoli teatrali e commedie. Un vero e proprio momento di svago e di riflessione per l’intera cittadinanza che ogni anno aspetta le rappresentazioni di questo gruppo che ormai conta quasi 30 elementi, diretti con passione, laboriosità e grande professionalità dal regista prof. Giuseppe Giordano.

La Pro Loco di Vena contro la centrale a turbo gas

La Pro-Loco di Vena di Maida dice No alla centrale a turbo gas. Si è svolto infatti a Vena un incontro pubblico in merito al progetto della costruzione della centrale nel Comune di Pianopoli, in prossimità della zona commerciale dei due mari.

Promossa dalla Pro Loco Vena, con la partecipazione dell’Amministrazione Comunale di Maida e di Italia Nostra, l’associazione ambientalista più longeva d’Italia, la riunione è nata per portare i cittadini a conoscenza della pericolosità della presenza di una centrale del genere nella zona. Presenti anche i rappresentanti del gruppo di opposizione Libertà è Partecipazione che nella persona di Salvatore Paone ha sottolineato la necessità di intervenire dal punti di vista amministrativo preparando un ricorso al TAR congiuntamente a tutti i soggetti, enti locali e ditte private, interessate.

Auser di Maida che organizza: Sul filo dei ricordi

La presenza del Presidente nazionale Auser Enzo Costa sarà al centro di una nuova iniziativa del circolo Auser di Maida che organizza per giovedì 15 gennaio alle ore 11.00 presso la sala della biblioteca scolastica dell’istituto comprensivo la presentazione del libro “Sul filo dei ricordi”.

L'Iniziativa “Versi e Note”

L’intenso anno dell’associazione “La Lanterna”, ricco di iniziative ed eventi culturali, si è concluso con l’ edizione 2014 di “Versi e Note”, organizzata quest’anno con il prezioso contributo dell’istituto comprensivo di Maida. La buona presenza di pubblico ha contribuito a rafforzare lo spirito della serata, cioè incoraggiare a mantenere vivo il dialetto nelle comunità del comprensorio lametino attraverso il linguaggio della poesia.

A condurre la serata due socie storiche, Stefania Vasta e Angela Decio.

85.000 di maggiori proventi dell'eolico

Nell'ultimo consiglio comunale dell'1 ottobre 2014 approvate variazioni di bilancio. In particolare la principale voce di entrata riguardava 85.000 di maggiori proventi dell'eolico. La maggioranza ha deciso di impiegare questa somma quasi interamente (euro 60.000) per coprire spese legali pregresse verso un unico studio legale. Su questo punto c'è stato il nostro chiaro voto contrario, perchè riteniamo che dovevano essere tenuti in considerazione anche i debiti verso altri fornitori e ditte che aspettano da mesi di essere pagate dal Comune di Maida, oltre alla necessità di destinare una parte di queste nuove entrate in aumento del fondo sociale per famiglie in difficoltà: abbiamo colto l'occasione per ricordare che da due anni manca a Maida un bando pubblico trasparente per individuare e distribuire buoni, assegni civili e aiuti sociali alle famiglie più in disagio per via della crisi in atto. Stabilita anche una commissione consiliare che dovrà redigere un regolamento per le dirette streaming e registrazioni dei consigli comunali: una vecchia proposta di Libertà è Partecipazione che forse questa volta, dopo due anni di nostra insistenza, potrebbe diventare concreta.

Sottoscrivi questo feed RSS
Back to top