Fonti energetiche alternative

Alcuni concetti ricevuti tramite mail dal professor Stelvio Sciuto, concetti a cui maidaevena.com vuole dare la giusta visibilità.

"Non si parla abbastanza di FONTI ENERGETICHE ALTERNATIVE; già si sapeva. Anche le Organizzazioni che si dicono dalla parte dell'Ambiente sono praticamente ASSENTI dal pur vitale dibattito. Gli interessi in gioco sono enormi e l'attuale Governo, composto essenzialmente da persone che si interessano soprattutto dell'aspetto economico di ogni faccenda, pensa al NUCLEARE come panacea universale, anche se si tratta di un problema che è tutt'altro che vicino nel tempo e tutt'altro che lontano dal portare benefici economici sia nel breve che nel lungo termine, secondo illustri pareri di personalità di indubbio valore e competenza."

Articolo The Guardian

Da notare, in fondo all'articolo, come anche in altri Paesi entrano in gioco interessi economici ma esattamente ALLA ROVESCIA: mentre in Italia si pensa a far soldi con il nucleare, in Gran Bretagna si considera un affare "erigere turbine eoliche" sul tetto...

"C'è da chiedersi: PERCHÉ IN GRAN BRETAGNA UN GIORNALE COSI' IMPORTANTE HA DATO SPAZIO A QUESTA NOTIZIA, MENTRE NEL NOSTRO "BEL" PAESE BISOGNA RICORRERE ALLA RETE PER SAPERE QUALCOSA?

Invito coloro che pensano ancora che la VERITÀ', come la PELLE, non ha prezzo, a DARSI DA FARE per contrastare quella parte di irresponsabili menefreghisti (nella migliore delle ipotesi...) che meriterebbero davvero che gli si costruisse una bella centrale nucleare accanto alla loro casa con, magari, un paio di inceneritori di corredo..."

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
Back to top