Resoconto annuo del lavoro di opposizione del movimento civico In evidenza

Una piazza piena di cittadine e cittadini maidesi Una piazza piena di cittadine e cittadini maidesi Una piazza piena di cittadine e cittadini maidesi

Conferenza molto partecipata e piazzetta Garibaldi gremita per seguire il resoconto del lavoro di opposizione del movimento civico Libertà è Partecipazione, e per comprendere meglio l’andamento politico e amministrativo della propria comunità. Prossima tappa sarà una conferenza nell’importante frazione di Vena.

Una piazza piena di cittadine e cittadini maidesi, tra questi anche diverse persone che sono a Maida per trascorrere il periodo di ferie, e che aldilà delle loro simpatie politiche locali per una sera hanno deciso di lasciare i propri svaghi estivi e informarsi su fatti, circostanze, cifre ufficiali, contenuti, fatti amministrativi concreti. Dopo l’introduzione di Elio Ceniviva, in quasi un’ora il capogruppo di opposizione Salvatore Paone ha illustrato in maniera minuziosa le tematiche più importanti seguite negli ultimi mesi attraverso interrogazioni, emendamenti, mozioni e voto a delibere di consiglio.  

Come promesso in campagna elettorale il movimento civico non è scomparso all’indomani delle elezioni ma per il terzo anno consecutivo attraverso assemblee, conferenze estive, social network e articoli sui giornali continua ad alimentare il dibattito locale proponendo un diverso modo di governare la comunità.  

Parlando con carte in mano e illustrando gli atti amministrativi più attuali, si è spaziato sui temi più scottanti: a partire dai motivi per cui l’opposizione ha presentato un recente esposto al Prefetto di Catanzaro per denunciare la composizione della giunta comunale di Maida che di fatto non rispetta la nuova normativa Del Rio sulla rappresentanza di genere; il rappresentante del movimento civico ha poi informato circa la procedura di affidamento della raccolta differenziata, l’aumento della tassa sulla spazzatura per le attività commerciali ed economiche, la qualità dei servizi, la gestione delle opere pubbliche, la mancanza da ben nove anni di un bando per l’assegnazione degli  alloggi popolari e quindi la necessità di dare pari opportunità a tutte le coppie che abbiano i requisiti per parteciparvi.

I tanti cittadini presenti hanno ascoltato con attenzione, desiderosi di comprendere le scelte amministrative  e, in questo modo, sentirsi  parte pulsante di una comunità: siano essi residenti a Maida, nel nord Italia, all’estero, i maidesi presenti erano di certo tutti accomunati dal desiderio di conoscere cosa sta facendo la politica locale per la propria comunità, che futuro si sta prospettando per il proprio paese.

Il consigliere Paone ha concluso la conferenza pubblica ringraziando tutti i presenti, rinnovando l’ impegno per Maida, ed esortando tutti i cittadini a dare una mano per creare insieme le condizioni affinchè Maida si liberi dell’attuale disastro amministrativo e crei le condizioni per il proprio rilancio. 

Libertà è Partecipazione

Libertà è Partecipazione è un movimento civico attivo nel Comune di Maida, nato con le elezioni amministrative del maggio 2012 e che sta continuando nel tempo la sua opera di cambiamento con l’obiettivo di creare una nuova classe politica e dirigente locale. Il movimento può vantare una propria sede e una rappresentanza in consiglio comunale che alimenta l’opposizione istituzionale; nello stesso tempo Libertà è Partecipazione si propone come movimento di opinione, focalizzando le proprie proposte nei più svariati campi: dal sociale, al campo dello sviluppo, della cultura, dell’ambiente e della coesione del territorio comunale, con particolare attenzione alle dinamiche che riguardano le frazioni.

Sito web: www.maidaevena.com Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Back to top