Creare debiti per le future generazioni... vecchie "strategie" politiche a Maida In evidenza

Stamani si è svolto un consiglio comunale dove la maggioranza consiliare ha deciso e votato l'accensione un mutuo trentennale di euro 1.218.567,17 per coprire una serie di debiti che ora graveranno purtroppo pesantemente sulle future generazioni.
Libertà è Partecipazione ha votato contro motivandolo con il seguente intervento letto in consiglio comunale.

Odg. Variazioni di bilancio (accensione mutuo per euro 1.218.567,71)

Colleghi,
è con profonda amarezza che oggi assisto al fallimento totale dell’amministrazione targata Amantea. Se avessi immaginato un epilogo della lunga stagione politica e amministrativa che ha visto il potere quasi incontrastato di questo sindaco, non mi sarei mai sognato questo.
Speravo che l’ incapacità, l’ inadeguatezza e la superficialità di questa maggioranza non arrivassero fino a questi livelli. Oggi l’amministrazione Amantea si assume una grave responsabilità politica, amministrativa, finanziaria e non ultima morale che mai nessun altro amministratore locale aveva osato assumersi prima: per coprire un debito nei confronti della regione e relativo al canone dell’acqua non pagato dal Comune per gli anni che vanno dal 1981 al 2004 oggi si decide di indebitare Maida e le future generazioni dei contribuenti per un importo di un milione e 218 mila euro per i prossimi 30 anni.

Leggi tutto...

Arriva la TARI: si ringrazia l'amministrazione comunale di Maida In evidenza

Spazzatura: paghiamo la superficialità di chi ammistra!

Tutti i nodi sono venuti al pettine. Per colpe ben precise e continue scelte sbagliate degli amministratori locali gli avvisi di pagamento TARI 2015 (tassa sulla spazzatura) stanno arrivando in questi giorni con vere e proprie “mazzate” su cittadini, imprese, artigiani e commercianti. Solo per una parte (di certo non quella più consistente) questi aumenti derivano da maggiori costi delle tariffe regionali. E poco ci conforta poter dire che siamo stati gli unici a preannunciare i forti aumenti nelle conferenze tenute quest’estate nelle piazze di Maida e Vena, oltre ad essere stati gli unici a votare contro il piano finanziario dei rifiuti motivandolo punto per punto in consiglio comunale.

Leggi tutto...

Resoconto annuo del lavoro di opposizione del movimento civico In evidenza

Conferenza molto partecipata e piazzetta Garibaldi gremita per seguire il resoconto del lavoro di opposizione del movimento civico Libertà è Partecipazione, e per comprendere meglio l’andamento politico e amministrativo della propria comunità. Prossima tappa sarà una conferenza nell’importante frazione di Vena.

Una piazza piena di cittadine e cittadini maidesi, tra questi anche diverse persone che sono a Maida per trascorrere il periodo di ferie, e che aldilà delle loro simpatie politiche locali per una sera hanno deciso di lasciare i propri svaghi estivi e informarsi su fatti, circostanze, cifre ufficiali, contenuti, fatti amministrativi concreti. Dopo l’introduzione di Elio Ceniviva, in quasi un’ora il capogruppo di opposizione Salvatore Paone ha illustrato in maniera minuziosa le tematiche più importanti seguite negli ultimi mesi attraverso interrogazioni, emendamenti, mozioni e voto a delibere di consiglio.  

Leggi tutto...

Continua l'epica impavida saga: i cittadini intanto pagano!

Una storia infinita, così potrebbero essere definiti i lavori di ristrutturazione che riguardano l’ex sede municipale di Maida da adibire a sede Asp consultorio comunale e che ora si riempie di un nuovo curioso capitolo.

Infatti con la determina n.103 del 20.05.2015 i cittadini di Maida scoprono che in seguito a sopralluogo dei tecnici ASP, gli stessi hanno evidenziato, così come si legge nella determina, “alcune piccole lacune che non permettono l’immediato trasferimento dei locali” e, soprattutto, scoprono che queste piccole lacune ammontano a ben 33.600 che andranno a gravare interamente sulle casse comunali.

I lavori di ristrutturazione erano partiti il 30 luglio 2011 e dovevano durare 6 mesi.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
Back to top