Comitato organizzatore notte bianca maidese

Notte BiancaContinua il lavoro del comitato “Notte Bianca Maidese”che, dopo la riuscita dell’edizione 2011, si riorganizza in vista delle prossima manifestazione. A tal fine si è svolta una partecipata assemblea alla presenza di tantissimi cittadini, amministratori comunali, rappresentanti di associazioni, movimenti, partiti, commercianti e imprenditori locali per ascoltare il resoconto dell’ultima edizione e impostare il lavoro per la prossima. Diversi i punti all’ordine del giorno: dalla comunicazione del bilancio e rendiconto contabile, alle valutazioni e proposte chieste all’assemblea e, soprattutto, all’allargamento del comitato che andrà a gestire l’organizzazione della “Notte Bianca 2012”.sp

Tanti gli interventi. Dopo l’introduzione di Tonino Vinci, hanno detto la loro Mariaelisa Colelli, Francesco Costabile in rappresenta della Proloco, Simone Giardino, Salvatore Cartolano, Francesco Dattilo e il Sindaco Natale Amantea, il quale ha espresso la propria soddisfazione per la riuscita dell’edizione 2011 e a promesso il totale impegno dell’amministrazione sotto ogni punto di vista anche per l’edizione 2012.

Nei vari interventi è stato messo in evidenza come la seconda edizione della “Notte Bianca Maidese” abbia dimostrato come l’evento possa diventare sempre più elemento di unione all’interno della comunità, riuscendo a porre come unico obiettivo di cittadini, associazioni, partiti, comunità di immigrati integrati nel tessuto sociale maidese e amministratori, quello di valorizzare e far crescere Maida facendone conoscere i prodotti enogastronomici, artigianali e i monumenti storici e architettonici ai tanti visitatori proveniente da ogni parte della Calabria. Interessante la proposta di far sì che la prossima edizione duri più giorni in modo da ottimizzare al massimo il grande lavoro preparatorio. Inoltre è intenzione del comitato potenziare ulteriormente la parte dedicata nell’ultima edizione alla rievocazione e alle tradizioni storiche rappresentate dalla sezione “Borgo Antico”, curata dalla locale Proloco e con la preziosa collaborazione delle comunità marocchina, bulgara e rumena.

Da sottolineare l’intervento del dott. Francesco Notaris di Cortale che, invitato dal comitato organizzatore, ha voluto rimarcare come la “Notte Bianca Maidese” possa divenire in futuro volano di attrazione di visitatori non solo per Maida, ma per tutto il comprensorio, attraverso un itinerario predefinito e un lavoro di rete che coinvolga sempre più giovani nella capacità di valorizzare le ricchezze naturali e storiche che il territorio continua ad offrirci. Un’occasione, secondo Notaris, che anche la neo costituita unione dei comuni “Monte Contessa” dovrà essere capace di cogliere.

E’ stato inoltre messo in risalto come il grande lavoro di gruppo portato avanti lo scorso anno abbia necessità di essere ulteriormente potenziato; a tal fine è stata convocata una nuova riunione per venerdi 9 dicembre 2011 alle ore 19.30 presso l’ex cinema di Maida.

La serata si è conclusa con un ricco buffet offerto dal comitato organizzatore e dall’amministrazione comunale, con l’associazione “Progetto Gioele”che ha messo a disposizione la propria struttura e il servizio.

Ultima modifica ilLunedì, 27 Gennaio 2014 16:52
Salvatore Paone Sr.

Consigliere comunale di Maida e Consigliere dell'Unione "Monte Contessa" collabora con il quindicinale Il Lametino e già collaboratore di Calabria Ora, Presidente dell'associazione di promozione sociale "Pieno Sviluppo".

Twitter: @salvatorepaone

Sito web: www.pienosviluppo.it Email Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.
Back to top