Lettera aperta al sindaco di Maida In evidenza

MOVIMENTO COMMERCIANTI DI MAIDA

Egregio signor Sindaco,

in questi ultimi giorni la nostra cittadina è stata teatro di gravi episodi, da furti di auto sino ad un gravissimo episodio di borseggio che ha visto coinvolti commercianti e onesti cittadini che si sono trovati, loro malgrado, indifesi a subire un aggressione da sconosciuti e incappucciati malviventi.Come cittadini, attività economiche e commercianti di questo paese ci sentiamo tutti coinvolti personalmente da quest’ultimo inquietante fatto, consapevoli che la stessa situazione avrebbe potuto vedere protagonista in negativo chiunque di noi. Ci sentiamo quindi di esprimere anche attraverso questo documento tutta la nostra solidarietà e vicinanza alla vittima del grave episodio. La presente lettera aperta, con a seguire le nostre firme, intende sottolinearLe con forza che sugli episodi di delinquenza degli ultimi giorni non intendiamo rassegnarci al silenzio e, anzi, poniamo a Lei, primo cittadino di Maida, un problema come quello della sicurezza dei cittadini che sta diventando sempre più di grande attualità nella nostra comunità.

Dunque ci rivolgiamo direttamente a Lei signor Sindaco, perché crediamo che proprio la Sua figura istituzionale debba farsi interprete del nostro disagio, e in modo tale che possa attivarsi con tutto ciò che rientra nei Suoi poteri affinché comunichi agli organi direttamente interessati, in primis al Prefetto e alle forze dell’ordine, la richiesta, che arriva da tanti onesti cittadini maidesi, di un maggiore impegno e una maggiore presenza di unità di carabinieri e forze dell’ordine sul nostro territorio comunale, soprattutto e particolarmente durante le ore serali e notturne. Pur rimanendo consapevoli che attualmente la consistenza numerica dell’organico delle forze dell’ordine, in particolare dei carabinieri, sia del tutto insufficiente per coprire un territorio e un paese vasto come quello di Maida, riteniamo che proprio per questo motivo e alla luce dei recenti fatti di cronaca delinquenziale, divenga a questo punto necessario una maggiore coscienza e un più forte impegno da parte di tutti sul fronte della sicurezza. Infine Le chiediamo signor Sindaco un incontro pubblico da tenersi entro la prossima settimana (in una data da concordare insieme), organizzato dal nostro movimento, aperto a tutti i cittadini, invitando anche l’amministrazione comunale tutta, il Marasciallo della stazione dei carabinieri di Maida e il responsabile locale della polizia municipale, al fine di affrontare tutti insieme il grave problema della sicurezza. Certi che con grande senso di responsabilità e in tutta coscienza prenderà in seria considerazione le nostre reali preoccupazioni, non ci resta che porgerLe i nostri più distinti saluti.

Movimento Commercianti di Maida

Back to top