Il mistero dell’ex sede municipale di Maida

Ennesimo stop alla tanto agognata consegna dell’ex sede municipale di Maida da destinare a consultorio familiare. Una ristrutturazione quella dell’ex municipio che ha avuto inizio il 30 luglio 2011 e che si sarebbe dovuta concludere in 153 giorni e invece ne sono serviti più di mille; oltre tre sono infatti gli anni che l’amministrazione ha concesso, con proroghe continue, alla ditta appaltatrice per cambiare la destinazione d’uso della sede.

Quando finalmente potevamo considerare concluso un lavoro che ha avuto del grottesco per l’iter procedurale con il quale si è svolto, la nuova sospensione arriva questa volta dall’ azienda sanitaria.

Leggi tutto...

Richiedesi Bando trasparente per gli assegni civici

Da tempo, come unico movimento di opposizione a Maida chiediamo, inascoltati, una rivisitazione dello strumento dell’ assegno civico e di indire (a questo punto entro gennaio 2015) un nuovo bando pubblico da pubblicizzare sull’intero territorio comunale, esteso a progetti più qualificanti. Come da delibera comunale, a partire dal 31.12.2014 è scaduta l’ultima proroga per gli assegni civici comunali: riteniamo frutto di una grave incapacità programmatica che l’amministrazione non abbia ancora indetto un nuovo bando finalizzato a stilare una graduatoria trasparente degli aventi diritto.

Leggi tutto...

85.000 di maggiori proventi dell'eolico

Nell'ultimo consiglio comunale dell'1 ottobre 2014 approvate variazioni di bilancio. In particolare la principale voce di entrata riguardava 85.000 di maggiori proventi dell'eolico. La maggioranza ha deciso di impiegare questa somma quasi interamente (euro 60.000) per coprire spese legali pregresse verso un unico studio legale. Su questo punto c'è stato il nostro chiaro voto contrario, perchè riteniamo che dovevano essere tenuti in considerazione anche i debiti verso altri fornitori e ditte che aspettano da mesi di essere pagate dal Comune di Maida, oltre alla necessità di destinare una parte di queste nuove entrate in aumento del fondo sociale per famiglie in difficoltà: abbiamo colto l'occasione per ricordare che da due anni manca a Maida un bando pubblico trasparente per individuare e distribuire buoni, assegni civili e aiuti sociali alle famiglie più in disagio per via della crisi in atto. Stabilita anche una commissione consiliare che dovrà redigere un regolamento per le dirette streaming e registrazioni dei consigli comunali: una vecchia proposta di Libertà è Partecipazione che forse questa volta, dopo due anni di nostra insistenza, potrebbe diventare concreta.

Leggi tutto...

Bando pubblico per Assegno Civico

Con l'interrogazione allegata, protocollata nella giornata di ieri, PROPONIAMO E CHIEDIAMO all'amministrazione che venga URGENTEMENTE indetto nuovo bando per aggiornare la graduatoria degli aventi diritto all'assegno civico comunale dietro prestazione lavorativa. La graduatoria è ferma da troppo tempo, intanto le persone in difficoltà, i padri di famiglia, disoccupati e famiglie che potrebbero usufruire di questo piccolo aiuto sono cresciute enormemente. Crediamo sia giusto ed equo garantire a ROTAZIONE (considerando quindi egualmente tutti gli idonei) ai nuovi soggetti che ne abbiamo i requisiti questa misura di politica sociale. In allegato l'interrogazione integrale con l'indicazione di quelli che secondo noi potrebbero essere alcuni criteri da seguire per determinare il punteggio e la relativa graduatoria. FONDAMENTALE CHE IL BANDO VENGA RESO PUBBLICO CON UN'ADEGUATA DIFFUSIONE SU TUTTO IL TERRITORIO COMUNALE CONCEDENDO UN PERIODO DI ALMENO 30 GIORNI PER POTER PRESENTARE IL RELATIVO MODULO DI DOMANDA.

Leggi tutto...

Straordinaria vittoria del Partito Democratico

Un voto che ha premiato la principale forza riformista italiana con oltre il 40% dei consensi, pari a più di 11 milioni di voti. il PD diventa così il partito più votato e con più seggi nel nuovo parlamento europeo.

MAIDA_RIEPILOGO_LISTE__EUROPEE_2014.pdf

Con questo risultato la tornata elettorale delle europee diventa soprattutto un chiaro segnale da parte dei cittadini italiani di fiducia e incoraggiamento nei confronti dell’azione del governo guidato dal presidente e segretario nazionale Matteo Renzi. Un voto di speranza per l’Italia, che grava ancor più di responsabilità il primo partito italiano. Riparte ora con più forza l’azione riformista di governo, con l’obbligo per il PD di continuare l’opera di rinnovamento dei quadri dirigenti a tutti i livelli.

Leggi tutto...

Serve l’aiuto di tutti per superare l’attuale modo di amministrare Maida

Nella seduta del Consiglio Comunale del 30.04.2014 approvato, con il voto contrario del solo rappresentante di Libertà è Partecipazione, il bilancio preventivo 2014 e il rendiconto di gestione. Votano compatti tutta la maggioranza insieme all’altra opposizione, chiaro segnale di manovre di riavvicinamento in atto.

Un documento contabile che riporta all’anno zero Maida per quanto riguarda il bilancio partecipato e il bilancio sociale, uno strumento accantonato inspiegabilmente anche da quella parte dell’amministrazione, Rifondazione, che tanto lo decantava sino a neanche pochi mesi fa. L’amministrazione decide, punto e basta: con buona pace dei cittadini e delle reali esigenze di una comunità ormai allo sbando. Nella discussione in Consiglio Libertà è Partecipazione denuncia spese di denaro pubblico eccessive e alcune inutili su voci quali le spese legali (quasi 70.000 euro solo di incarichi nell’anno 2013) e opere pubbliche (vedi impianto di riscaldamento nell’ex cinema, mai entrato in funzione e costato ben 17.000 euro). Inoltre chieste anche delucidazioni su che fine abbia fatto il famoso progetto dello zoo Safari, fiore all’occhiello del Sindaco e grazie al quale egli prometteva nei comizi in piazza lavoro e sviluppo per tutti!

Leggi tutto...

Stato di abbandono e di degrado dello storico Monumento ai Caduti

Maida, 27 febbraio 2014

Oggetto: Interrogazione sullo stato di abbandono e di degrado dello storico Monumento ai Caduti

In seguito alle continue segnalazioni di cittadini che indicano lo stato di degrado in cui versa lo storico Monumento ai Caduti divenuto ormai, come scrive un cittadino sui social network “una lavagna dove adolescenti lasciati crescere senza educazione scrivono impunemente le loro stupidaggini, nella totale inerzia degli organi deputati al controllo”

Leggi tutto...

Stato di degrado di diversi edifici nei centri storici di Maida e Vena

Maida, 11 febbraio 2014

Oggetto: interrogazione a risposta scritta sullo stato di degrado di diversi edifici nei centri storici di Maida e Vena e in particolare di Palazzo Ciriaco.

VISTA la situazione di degrado in cui versano all’interno dei centri storici di Maida e Vena diversi edifici, molti dei quali stanno cadendo letteralmente a pezzi e che per ciò stesso richiederebbero necessari e immediati interventi;

VISTA in particolare la situazione di estremo degrado in cui versa Palazzo Ciriaco (adiacente alla nuova costruenda area parcheggio)e il conseguente pericolo di caduta di pezzi di cornicioni o altro materiale dallo stesso edificio;

VISTA la necessità di tutelare i cittadini, in particolare le tante persone e veicoli che quotidianamente attraversano il lato di Palazzo Ciriaco che affaccia su un’importante e trafficata via pubblica.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
Back to top