Resoconto annuo del lavoro di opposizione del movimento civico

Conferenza molto partecipata e piazzetta Garibaldi gremita per seguire il resoconto del lavoro di opposizione del movimento civico Libertà è Partecipazione, e per comprendere meglio l’andamento politico e amministrativo della propria comunità. Prossima tappa sarà una conferenza nell’importante frazione di Vena.

Una piazza piena di cittadine e cittadini maidesi, tra questi anche diverse persone che sono a Maida per trascorrere il periodo di ferie, e che aldilà delle loro simpatie politiche locali per una sera hanno deciso di lasciare i propri svaghi estivi e informarsi su fatti, circostanze, cifre ufficiali, contenuti, fatti amministrativi concreti. Dopo l’introduzione di Elio Ceniviva, in quasi un’ora il capogruppo di opposizione Salvatore Paone ha illustrato in maniera minuziosa le tematiche più importanti seguite negli ultimi mesi attraverso interrogazioni, emendamenti, mozioni e voto a delibere di consiglio.  

Leggi tutto...

Continua l'epica impavida saga: i cittadini intanto pagano!

Una storia infinita, così potrebbero essere definiti i lavori di ristrutturazione che riguardano l’ex sede municipale di Maida da adibire a sede Asp consultorio comunale e che ora si riempie di un nuovo curioso capitolo.

Infatti con la determina n.103 del 20.05.2015 i cittadini di Maida scoprono che in seguito a sopralluogo dei tecnici ASP, gli stessi hanno evidenziato, così come si legge nella determina, “alcune piccole lacune che non permettono l’immediato trasferimento dei locali” e, soprattutto, scoprono che queste piccole lacune ammontano a ben 33.600 che andranno a gravare interamente sulle casse comunali.

I lavori di ristrutturazione erano partiti il 30 luglio 2011 e dovevano durare 6 mesi.

Leggi tutto...

Case popolari, Bando per alloggi di edilizia pubblica (sogno di una notte di mezza estate...)

Che il Comune di Maida fosse considerato dall’amministrazione che lo guida come un comune a statuto speciale non avevamo mai avuto dubbi, ma che i cittadini di Maida debbano aspettare nove anni per poter partecipare ad un bando di gara per l’assegnazione degli alloggi popolari ci sembra davvero troppo.

Infatti l’ultimo bando di gara per l’assegnazione di alloggi popolari nel Comune di Maida risale al lontano 2006, così come riportato nella determina comunale del settore area tecnica n. 23 del 08.02.2006. Un tempo troppo lungo, in netto contrasto con la legge regionale di riferimento, la nr. 32 del 1996 che all’art. 23 comma 2 prevede che “Le graduatorie conseguenti ai bandi generali vengono aggiornate ogni due anni, mediante bandi di concorso integrativi, ai quali possono partecipare sia nuovi aspiranti all'assegnazione, sia coloro i quali, già collocati in graduatoria, abbiano interesse a far valere condizioni più favorevoli.” Di fatto le nostre sollecitazioni sono ad oggi rimaste inascoltate anzi, il Sindaco Natale Amantea persevera incurante a firmare determine scegliendo a chi assegnare case popolari con il metodo dell’assistenza alloggiativa temporanea, continuando così ad ignorare i tanti cittadini e le tante coppie che vivono in affitto e che sempre più numerose in questo periodo di crisi avrebbero quantomeno diritto a partecipare ad un apposito bando di assegnazione.

Leggi tutto...

Bando per assegnare gli alloggi di edilizia pubblica (case popolari) nel Comune di Maida?

Purtroppo, come facilmente prevedibile, il Sindaco dopo un mese non ha ancora risposto alla presente interrogazione con la quale chiedevamo e chiediamo quali e quanti alloggi di edilizia popolare sono liberi o eventualmente assegnati solo in via provvisoria. Chiedevamo e chiediamo un immediato aggiornamento della graduatoria con requisiti ben definiti. Dunque ancora alcuna risposta, sollecitata anche attraverso la Segretaria comunale, senza pervenire a nulla: ad oggi non è dato sapere quali sono le intenzioni di questa amministrazione riguardo l'assegnazione di case che sono di proprietà pubblica e che devono essere concesse solo e unicamente con criteri oggettivi e non a discrezione di una singola persona che decide per tutti chi ha diritto e chi no!

Leggi tutto...

Maida dietro Pianopoli, San Pietro a Maida, Tiriolo

Un parco giochi per i bambini è una richiesta che portiamo avanti dall'opposizione da anni in quanto è un'esigenza molto sentita da genitori e bambini.Nei comuni vicini si è già operativi: Pianopoli su tutti, ma anche San Pietro a Maida e ora anche Tiriolo. A Maida dovremo aspettare i tempi della nostra amministrazione, sempre lunghi, ma comunque efficaci, perchè finalizzati ad aspettare di essere a ridosso delle successive elezioni locali.

Leggi tutto...

Le pale eoliche nel giardino di casa nostra... Maida dice NO!

MAIDA CIRCONDATA DA PALE EOLICHE: INVITO AI CITTADINI DI MOBILITARSI INSIEME. PRIMA RIUNIONE MARTEDI’ 28 APRILE ORE 20.00 NELLA NOSTRA SEDE IN PIAZZA GARIBALDI

Da qualche settimana è stato pubblicato sul sito del Comune di Maida un avviso con il quale si porta a conoscenza dell’indizione di una Conferenza di Servizi finalizzata alla realizzazione di un nuovo impianto di produzione di energia eolica nel comune territorio comunale.

Leggi tutto...

Una storia di ordinaria inefficienza

Ricevuta oggi risposta a nostra interrogazione su motivi della durata dei lavori ex Municipio Maida. Dovevano durare 153 giorni, sono passati 4 anni e ancora non è finita. Ora ci sarà da fare i conti con i rilievi dell'ASL...

Vedi Allegati

Leggi tutto...

Il sindaco furioso...

Ecco il post che ha fatto tanto infuriare il nostro caro sindaco. Con la delibera n 49 del 20.03.2015 l'amministrazione comunale di Maida ufficialmente si supera e avvia il procedimento per stanziare altri 33.000 euro per completare i lavori dell'ex Municipio da adibire a nuovo consultorio. In pratica, dopo aver speso centinaia di migliaia di euro per lavori infiniti (4 anni invece che i soli 153 giorni previsti dal progetto iniziale!) grazie ai tecnici dell'Asl veniamo a scoprire che i lavori non erano completi o comunque a norma.

Mancano ancora porte antipanico, pittura adeguata e "altre piccolezze" che guarda caso qualcuno ha distrattamente in tutti questi anni trascurato di effettuare. Ma non preoccupatevi cari concittadini, con altri 33.000 euro dei nostri soldi il problema verrà risolto.

Vergogna infinita e senza ritegno! Solo per questa azione i nostri amministratori, tutti nessuno escluso, se avessero un minimo di buon senso si dovrebbero immediatamente dimettere per palese incapacità di gestire i soldi che appartengono solo e unicamente ai cittadini di Maida!

Convocata per lunedi ore 18.30 presso la nostra sede in Piazza una riunione urgente per parlare di questa situazione e di altre gravi inadempienze che vanno a pesare sul bilancio comunale. Partecipate numerosi e mettiamoci la faccia tutti per denunciare a tutti i livelli questo scempio di denaro pubblico.

Leggi tutto...

Caro sindaco (Professore) stai sereno...

Stai sereno Natale.

Capisco che sto parlando con una persona che è talmente convinta di sé da farsi chiamare Professore pur avendo trascorso più ore barcollante nelle tavernette che in un’aula scolastica, ma forse un limite dovresti dartelo visto che ormai ti avvicini pian piano alla fine della tua lunga e anonima carriera politica. Certo, lo confesso, non avrei mai pensato che per il solo fatto di cercare di onorare al meglio il mandato di opposizione che i cittadini hanno riconosciuto al movimento che rappresento, un giorno sarei stato paragonato a chi rappresenta la forza politica nazionale che nel mio piccolo negli anni ho più osteggiato: evidentemente è una nemesi che da gente come te mi dovevo aspettare.

Leggi tutto...
Sottoscrivi questo feed RSS
Back to top