Bilancio di previsione 2016, ci risiamo

Approvato con un solo voto di scarto il bilancio di previsione 2016 del Comune di Maida. Il consiglio comunale approva dunque con una maggioranza ormai risicata, solo quattro voti contro i tre della minoranza. E’ stata questa l’occasione per il principale movimento di opposizione, Libertà è Partecipazione, di sollecitare un’approfondita discussione sul bilancio e avanzare chiarimenti su una serie di voci di entrata e spesa.
In particolare il movimento civico, attraverso il proprio capogruppo in consiglio comunale, ha messo in rilievo alcune problematiche maggiormente sentite dalla popolazione: in particolare la carenza idrica (nonostante siano stati impegnati nell’ultimo anno 90.000 euro per nuovi pozzi idrici) e la sempre più sentita esigenza di vedere l’amministrazione maggiormente impegnata verso una seria politica di integrazione rispetto alla numerosa popolazione di immigrati (oltre 350 persone).
Riprendendo un recente comizio tenuto in piazza Garibaldi l’opposizione ha sottolineato come nel nuovo bilancio non ci sia traccia di politiche di integrazione, nonostante i continui episodi di dispersione scolastica, caporalato diffuso ed episodi discutibili che hanno riguardato specie nell’ultimo periodo la sicurezza pubblica, e tali da rendere ormai improrogabile un maggiore impegno e coordinamento di tutte le istituzioni locali su quello che sta diventando, anziché una potenzialità per il territorio, un problema troppo sottaciuto.

Leggi tutto...

Spese legali, raccolta differenziata, integrazione, sprechi

CONFERENZA DEL 14 MAGGIO 2016

Sabato 14 maggio ore 19 in Piazza Garibaldi a Maida il movimento di opposizione Libertà è Partecipazione riprende un percorso politico di partecipazione e coinvolgimento popolare per arrivare ad una proposta di bilancio unitaria insieme al gruppo consiliare di Rifondazione Comunista, quest’ultima forza da pochi mesi fuoriuscita dalla maggioranza in aperto contrasto con i metodi familistici che hanno caratterizzato l’ultimo rimpasto in giunta.

Leggi tutto...

Gli Arcieri del Feudo di Maida

Continua la serie positiva degli Arcieri del Feudo di Maida che a Reggio Calabria, presso il palazzetto dello sport di Botteghelle, nell’ambito dei campionati regionali, hanno conquistato due primi posti, rispettivamente con Salvatore Mussari nell’arco olimpico maschile e con Elena Branca nella categoria giovanissime. La comunità maidese può vantasi dunque, di avere due campioni regionali in una disciplina sportiva assai praticata anche nell’amena cittadina del lametino.

Leggi tutto...

Agricultura e sud, per uno sviluppo a misura d'uomo

Può esserci sviluppo futuro per la Calabria senza provare a valorizzare e ripartire dalle risorse principali del nostro territorio come agricoltura ed enogastronomia? Prendendo spunto e presentando il bel libro "Il cuore e la terra" degli autori Franco Laratta e Nicodemo Oliverio, cercheremo di rispondere al quesito. L'evento vuole anche essere occasione per fornire informazioni dettagliate sulle più recenti misure a sostegno dell'agricoltura nel Sud e in Calabria, come i finanziamenti ISMEA e il nuovo PSR 2014-2020. Relazioneranno, oltre agli autori del libro, anche il Presidente regionale della Coldiretti Pietro Molinaro e il responsabile dell'Augorità di Gestione del PSR per la Regione Calabria Alessandro Zanfino. Concludererà il Vicepresidnete regionale Antonio Viscomi. Sono invitati operatori del settore, amministratori e cittadini.

 

Leggi tutto...

Il Caldo, il Buono, il Brutto e il Cattivo

Stamani abbiamo scoperto con piacere che il nostro comunicato di ieri sera ha avuto l’immediato effetto positivo di far risvegliare (come sempre in ritardo) almeno il ristretto gruppo familiare e di amici che appoggia l’attuale compagine amministrative dal lungo torpore e silenzio su fatti gravissimi che riguardano la sicurezza a Maida, in particolare sui recenti e diffusi incendi che hanno riguardato auto in pieno centro storico e non solo. Bene, siamo molto contenti di dettare l’agenda politica anche su un tema da sempre sottovalutato dal movimento familiare ed ereditario “Insieme per Maida”. Ma non ci basta. Nessun allarmismo irresponsabile da parte nostra o tentativi di raccogliere quattro voti, come pensano superficialmente di far credere ai cittadini di Maida, sia perché i cittadini ci conoscono bene e conoscono la nostra serietà e sia perché abbiamo a Maida centro ampiamente dimostrato di non averne bisogno.

A noi non interessa essere catalogati come i buoni, i brutti o i cattivi, a noi interessa che a Maida si prendano provvedimenti seri. Da quanto scrive il gruppo familiare che sostiene la compagine amministrativa emerge anche il diverso stile di intendere la cosa pubblica: da parte nostra una dura e immediata presa di posizione politica su fatti gravissimi (sorpresi anche dal silenzio assordante del Sindaco, in genere ultimamente molto attivo in fatto di lettere pubbliche), dall’altra il tentativo ridicolo di utilizzare fatti seri per denigrare l’avversario politico.

Leggi tutto...

Questi soggetti vanno isolati, ma questo non avverrà mai se non c'è una presa di posizione forte

Libertà è Partecipazione esprime solidarietà piena e incondizionata ai nostri concittadini che la scorsa notte si sono risvegliati con l'auto in fiamme. Padri e madri di famiglia che utilizzano il proprio mezzo per andare a lavorare si ritrovano vittime inconsapevoli dell'inciviltà altrui. Solidarietà piena estesa anche a coloro che sono state vittime dello stesso trattamento barbaro nelle ultime settimane e mesi. Piena vicinanza al lavoro delle forze dell'ordine che, ne siamo certi, con serietà e professionalità si sono attivate da subito per capire l'origine di questi tremendi episodi. Troppi però nelle ultime settimane e negli ultimi mesi, in pieno centro storico, davanti a casa abitate, troppi per essere considerati semplici casi isolati e per vederci ancora silenti a far finta che tutto vada bene. Cosa c'è dietro? Chi vuole alimentare un clima negativo nella nostra comunità? Questi soggetti vanno isolati, ma questo non avverrà mai se non c'è una presa di posizione forte di denuncia e presa di distanza da parte di chi guida il paese, con un appello alla comunità per ribellarsi tutti insieme contro questo clima di indifferenza e di rassegnazione diffuso che riguarda episodi tanto gravi, fornendo possibilmente elementi politici e soluzioni in grado di aiutare a superare questo clima. A nostro avviso così e in questo stato di indifferenza non si può andare avanti, nell'attesa dell'incendio di qualche altro mezzo di uno qualsiasi di noi cittadini, magari a danno di qualche altra persona onesta e perbene. E magari vedere la reazione delle istituzioni locali solo se si tratterà di una persona importante o influente!

Leggi tutto...

Nuovo spettacolo della Compagnia "Senza Pretese"

Continua da anni e con grande entusiasmo l’attività del gruppo teatrale “Senza Pretese” che diverte la comunità venota con spettacoli teatrali e commedie. Un vero e proprio momento di svago e di riflessione per l’intera cittadinanza che ogni anno aspetta le rappresentazioni di questo gruppo che ormai conta quasi 30 elementi, diretti con passione, laboriosità e grande professionalità dal regista prof. Giuseppe Giordano.

Leggi tutto...

La biblioteca del viaggiatore

Dal 28 febbraio la Calabria sarà raccontata dai protagonisti e fruibile a tutti grazie alla biblioteca del viaggiatore Iniziativa voluta e promossa dall’associazione “la Lanterna” e l’agriturismo Costantino Sarà inaugurata venerdì 28 alle ore 18, presso l’Agriturismo Costantino sito nel comune di Maida in località Donnantuono, la “Biblioteca del viaggiatore”.

Leggi tutto...
Back to top